Hai accennato a Tokugawa, in Giappone ho trovato molti riferimenti a questo personaggio. Me ne puoi


Tokugawa Ieyasu (1543-1616) è uno dei personaggi più importanti della storia del Giappone. Si tratta di colui che completò il processo di unificazione del Giappone iniziata dai suoi due predecessori, Oda Nobunaga (1534-1582) e Toyotomi Hideyoshi (1536-1598). Fu il fondatore dell'ultimo Shogunato della storia giapponese, quello dei Tokugawa (1603-1868), e spostò la capitale ad Edo (la moderna Tōkyō).

Solitamente la storia nomina questi tre personaggi insieme, come concatenati nel processo di unificazione del paese.

Il periodo che lo precedette, caratterizzato dal governo di Oda e Toyotomi, fu chiamato periodo Azuchi-Momoyama, dal nome dei castelli che ospitarono i quartier generali dei due Shogunati. Vediamo in quale panorama storico si sviluppò la sua figura. Fu grande alleato di Oda Nobunaga che con una serie di felici interventi militari ed alleanze strategiche impose il suo controllo su numerose provincie dell'arcipelago. Molti studiosi guardano a questo personaggio come il "Napoleone giapponese". L'alleanza con Oda Nobunaga era così forte da parlare di fazione Oda-Tokugawa. Dopo la sconfitta del precedente Shogunato, quello degli Ashikaga, la principale e definitiva vittoria che decretò il suo potere si realizzò contro il clan dei Takeda che sposarono il movimento "anti-Nobunaga". La vittoria si ottenne con la Battaglia di Nagashino, dove la fazione Oda-Tokugawa utilizzò per la prima volta gli archibugi importati dai portoghesi. Queste armi erano molto lente da caricare, e il problema fu superato organizzando i fucilieri su tre linee, in modo che ognuna di esse potesse coprire le spalle a quella retrostante mentre caricava. Le armature dei Takeda non riuscirono a fermare i proiettili non permettendo loro nemmeno di avvicinarsi. Con il 1578, e la fine dei lavori di costruzione del castello di Azuchi, si fa iniziare il suo Shogunato.

La sua morte è ancora avvolta nel mistero. Pare che fu vittima di un colpo di stato mentre sostava nello Honnoji, luogo ritenuto sicuro. I traditori appiccarono il fuoco e si narra che fece Seppuku (vedi risposta 4).

Toyotomi Hideyoshi era uno dei principali ufficiali di Oda Nobunaga, e molti studiosi lo identificano come il reale unificatore del Giappone, ponendo tutte le provincie sotto il controllo stretto del Bakufu, limitando i rischi di rivolta emanando una legge che permettesse solo ai samurai di portare armi, cacciando i cristiani dal Kyūshū e ponendo termine al Sengoku Jidai, ovvero il periodo degli stati combattenti.

In seguito alla morte improvvisa di Oda Nobunaga e del suo figlio maggiore, nel 1582 sconfiggendo il suo rivale nella Battaglia di Yamazaki, si insediò come successore de facto del governo militare di Oda.

Tentò anche l'invasione della Corea, quasi riuscita se non fosse stato per l'intervento degli eserciti cinesi Ming. L'esercito giapponese fu totalmente annientato e la sconfitta portò al forte indebolimento del potere di Toyotomi Hideyoshi che morì nel 1598, dopo soli pochi anni di governo. Dopo la sua dipartita gli altri membri del Consiglio dei cinque reggenti non poterono nulla contro le ambizioni ed il crescente potere di Tokugawa Ieyasu.

Il nuovo detentore divenne Shogun nel 1603 nonostante governasse di fatto dal 1600 anno della battaglia che pose definitivamente fine alle guerre civili nell'arcipelago e determinò l'unificazione del Giappone, la famosa battaglia di Sekigahara, da lui vinta.

L'unità nazionale, garantì un lungo periodo di pace e stabilità politica per il paese, che fui poi chiamato dagli studiosi occidentali, il periodo della "Pax Tokugawa".

Sulla scia di questa importante vittoria, nel 1603 l'Imperatore Go Yozei (r. 1586-1611) elesse Tokugawa Yeyasu Shogun dando il via all'ultimo Shogunato del Giappone. Ebbe inizio l'Epoca Tokugawa anche conosciuta come Edo Jidai (Epoca di Edo) dallo spostamento della capitale ad Edo (come già detto, l'attuale Tōkyō). Durerà fino al 1868, quando lo Shogunato ebbe termine insieme all'epopea dei samurai e venne ripristinato il potere politico dell'Imperatore, riconquistato grazie alla vittoria dei fedeli all'Imperatore Meiji che durante la Battaglia di Bōshin (1868-69) sconfissero il quattordicesimo ed ultimo successore di Yeyasu, Tokugawa Yoshinobu.

La trasformazione del paese fu accentuata dall'intromissione nella politica interna delle potenze occidentali, in particolare degli Stati Uniti, che obbligarono il Giappone ad aprire i porti al commercio con l'estero.

Nel 1869, ebbe fine il secolare potere del Bakufu, ed ebbe inizio la Restaurazione Meiji, nel corso della quale venne definitivamente smantellato tutto l'apparato politico degli Shogun con la conseguente caduta della figura dei samurai.



In Foto: Oda Nobunaga, Toyotomi Hideyoshi, Tokugawa Yeyasu

Post recenti
Archivio
Cerca per tag

Scuola riconosciuta da:

Federazione Italiana Aikido

Musubi Aikido Italia

Kimusubi Dojos

Libertas

  • Facebook Social Icon
  • Facebook Social Icon
Contatore visite dal 03/01/2017

© 2017 by Irene Ciulla